martedì 23 settembre 2008

Metallaro for dummies

I metallari sono una specie fortunatamente in via di estinzione (ma non protetta, hanno deliberatamente rifiutato la protezione del WWF peraltro non offertagli), il cui unico scopo della vita è ripetere a tutti di non essere fighetto. Sono accomunati anche dall'ascoltare heavy metal, ma è un aspetto secondario.



Ipse Dixit

“Che mondo sarebbe senza budella?”
- Metallaro su mondo

“Heavy birthday!”

- Un metallaro fa gli auguri a Platinette
"Porco *io!"
- Esclamazione tipica di un metallaro


Segni di riconoscimento

  • Crescita incontrollata dei capelli.
  • Passaggio cromatico del vestiario dal nero al nerissimo; certe volte riescono da soli a mandare un posto nel buio totale, ma sono casi rari. Può darsi che le maglie non siano proprio nere ma con un'immagine metallica sul davanti e relativo nome del gruppo dietro.
  • Segaiolismo oltranzista.
  • Aumento del tasso alcolico nel corpo
  • Il metallaro ripudia qualsiasi tipo di superalcolico preferendo solo ed esclusivamente Birra.
  • Desiderio crescente di suonare qualcosa (il flauto non basta più si passa al corno vichingo)
  • Tendenza a riempirsi di roba metallica e feticci vari.
  • I metallari si cambiano vestiti, ma sempre vestiti neri, per questo sembra che non si cambino mai ma in realtà (e quì casca l'asino) sono le persone più pulite del mondo. Inoltre c'è da dire che un metallaro non si lava, si toglie la ruggine. Con la lima.
  • I metallari cristiani predicano Dio.
  • I metallari poco cristiani pedicano Burzum.
  • I metallari molto poco cristiani bestemmiano. Quasi come i veneti. Un po' meno di Germano Mosconi. Più dei cimutti. Anche più del Diavolo in persona.
  • Un metallaro è composto al 75% da capelli e dal 24% di sporco.
  • Se un metallaro dovesse disgraziatamente diventare calvo con l'età verrebbe rinnegato dai suoi fratelli ed ucciso come traditore. Solo se questo succedesse ad un membro di una band verrebbe detto "Maial, troppo valido!".
  • I metallari non nascono, sono ricavati per ri-fusione da un metallaro più grande, o per effetto di ossido-riduzione.
  • I metallari, sopratutto i gothic, predicano la morte ma raramente muoiono loro stessi. Ciò li renderebbe simili agli emo. E questo è impossibile.
  • Il metallaro medio è dedito alle seguenti pratiche, da esiguirsi da solo o in compagnia: insulto artistico, insulto atletico, insulto urlato, insulto ruggito, insulto rimato, insulto cantato, insulto ruttato, insulto borchiato, insulto mimato, insulto semplice.
  • Specialmente per un Thrash Metaller, avere in pubblico un lapsus del tipo: "non mi ricordo in che anno è uscito il primo album dei Megadeth" può costituire disonore tanto grande da spingerlo al suicidio (e farlo diventare un emo, disonore ancora più grande).
  • Il metallaro nasce con le borchie di diametro 12 cm che nel corso della vita si incollano a lui e non possono più essere tolti...a meno che il metallaro non decida di andare in giro dentro un altoforno.
  • I metallari attirano i fulmini durante i temporali.
  • In genere tutti i metallari scopano che è una meraviglia (tra di loro, producendo i famosi effetti di ossido-riduzione), ma nessuno li vuole perché fanno i cattivi.
  • In genere tutti i metallari si masturbano anche che è una meraviglia.
  • Nella stragrande maggioranza dei casi mancanza disperata di cagna.
  • Tracce di sangue nell'alcool.
  • Confusione mentale permanente. Di solito si muovono a gruppi di 50, in modo che tra tutti si riesca a mettere insieme una frase.

Vita del metallaro

L'età che più influenza lo spirito del pre-metallaro è quella intorno ai 10 anni, quando gran parte dei suoi compagni di classe si rivelano molto più vivaci e simpatici di loro. Questa è l'età in cui si formano infatti i primi proto-branchi di fighetti, dai quali, perlappunto, i potenziali pre-metallari vengono esclusi. (infatti è cosa comune che l'intelligenza dei fighetti si cristallizzi in questa fase evolutiva, per essere sostituita da una intelligenza collettiva di poco superiore a quella di un branco di scimmie). Solitamente, attorno ai 14 anni i pre-metallari sviluppano le attitudini che lo porteranno a divenire un metallaro vero e proprio, quali ad esempio:

  • insofferenza verso i fighetti
  • mancanza di pensiero auto-critico
  • superbia
  • rabbia
  • uso di trucchi femminili (rigorosamente neri)

A questo punto della sua evoluzione il pre-metallaro diventa un così detto neo-metallaro, ossia un metallaro che passa le giornate ad ascoltare musica sofisticatissima e dal nome incomprensibile e infinitamente lungo, scritta da metallari poco più vecchi di lui i quali a loro volta, per sopperire agli scarsi successi sociali raggiunti negli anni, hanno speso tutto il loro tempo per imparare a suonare le chitarre elettriche in modo assurdamente virtuoso, dimenticando completamente l'esistenza di cose semplici (tipo collegare una penna USB al PC, o alzarsi alla mattina).

A questo punto le strade evolutive si dividono, e al neo-metallaro si aprono nuovi emozionanti orizzonti, quali ad esempio diventare:

MetalNerd
Non riuscendo bene in nessun ambito umano il neo-metallaro si chiude nella sua buia e tetra stanza a bere birra e a dormire. Alcuni nerd sono anche consapevoli di essere animali sostanzialmente tristi e inutili, ma per lo più nascondono il loro imbarazzo dietro a una poco convincente fierezza. È il tipo di metallaro più diffuso, e quasi sempre anche i metallari più socialmente evoluti nascondono dentro di se un'anima nerd.
Nu-metallaro
È sostanzialmente un metallaro che non riuscendo a frenare la propria voglia di fighettaggine si associa ad altri fighetti per produrre musica fighetta di scarsa qualità e di dubbio gusto, facendo vanto di abiti firmati e dischi originali di label major. Sebbene un pelo più socialmente evoluto del MetalNerd, in quanto riesce a socializzare con altri esseri (poco)umani (praticamente tutti altri nu-metallari), la sua intelligenza spesso è paragonabile a quella di un emo. La sua caratteristica fondamentale è quella di volersi mischiare agli altri truzzi ed essere accettati dalla società.
Metal-lano
detto anche glém-ster o met-hole, è l'urakkione della compagnia.
Metallaro vero e proprio
Sostanzialmente un essere dotato di poche qualità socialmente costruttive, che focalizza tutta la sua vita su uno strumento musicale o sull'ascolto continuo di ogni tipo di musica (fuorché quella fighetta), della quale conosce ogni minimo particolare storico. Molte delle sue abitudini le copia dai punk, quali ad esempio il pogo (eseguito però in maniera molto più blanda, e al quale predilige abitudini quali lo scuotimento di testa e dare del cornuto a chi suona sul palco). I metallari, incredibilmente, il più delle volte si convincono di ascoltare un genere di musica alternativa; questo ha portato molti esperti ad ipotizzare che essi non siano solamente molto incompresi come dicevano i loro maestri quando erano piccoli, ma più semplicemente scemi.

Tipi di Metallaro

  • Heavy Metaller: Il più generico. È dedito al culto della cagna, almeno in teoria, sente heavy metal e beve una quantità innominabile di birra.
  • Thrash Metaller: Metaller appassionato di alcolici e qualunque tipo di droga ingeribile, tende a cantare ruttando,e sbattere in continuazione qualsiasi oggetto verso tutto e tutti. Attenzione: soggetto pericoloso.
  • Power Metaller: Metaller appassionato di poesie fantasy, signore degli anelli e cronache del ghiaccio e del fuoco e cagate varie. Tende a vestirsi da elfo (e non solo a carnevale).
  • Gothic Metaller: Metaller molto depresso ma non tanto da volersi uccidere (trasformandolo in emo). Potrebbe vagamente somigliare ad un emo ma per lui sarebbe un'onta talmente grande che all'istante si trasformerebbe in un enorme Fimir Capitano pronto a squartarti il cane.
  • Glam Metaller: L'urakkione della compagnia. I metallari non sono razzisti per cui accettano tutto e tutti, tranne i non metallari. Il soggetto veste con colori che spaziano dal verde cinabro al rosso carminio, passando per le varie gradazioni di azzurro e rosa fleshante.
  • Death Metaller: Metaller con tendenze necromantiche, necrofagiche, gastrointereologhe chiaviche e chi più ne ha più ne metta.
  • Black Metaller: Se vi trovaste in un aereoporto con davanti un black metaller sarebbe la fine. Il Blackster ha talmente tanto metallo addosso che il ferramenta più fornito di Treviso lo chiamerebbe maestro. E poi se ne conoscete uno, non ve lo mettete contro, se no poi Satana, il suo credente preferito (in quanto il metallaro non è Satanista, ma Satana è "Metallarista"), ve la potrebbe far pagare.
  • Epic Metaller: Metaller che ogni volta che ede un colore chiamato rosa, tende a assumere comportamenti violenti e distruttivi nei confronti di esso. Si veste da Conan il barbaro o da Romano Prodi. Forse la più sconfortante delle specie, porta i capelli lunghissimi e non distingue la sua vita reale, convinto di vivere nel mondo del Silmarillion e di chiamarsi Elronoth.
  • Prog Metaller: Non comporta nessun segno particolare e si confonde con gli heavy Metaller, l'unica differenza è la musica ascoltata simile apparentemente ad un ronzio a causa dei tempi elevatissimi che sfuggono ad un normale udito. Crede di essere onnipotente e di sapere tutto del sacro Metallo
  • Mimetic Metaller: Persona normalissima, con voti medi a scuola, un aspetto non sciatto ma nemmeno troppo appariscente e con la fama di "tranquillo", appena entra nella sua camera si straccia i vestiti svelando un completo di borchie e punte, si toglie la parrucca facendo fluire una chioma e accende lo stereo o il computer sparando musica con un volume 152,55247 volte maggiore a quello necessario a spaccare i timpani a un elefante sordo.
  • Tru Metaller: Non se ne è mai visto uno quindi non possiamo rilasciare descrizioni.
  • Oriental Metaller: Tendenzialmente il più religioso. Pensa e agisce come un Death o un Doom Metaller, ma usa la sua musica per convertire il mondo alla religione ebraica.
  • Industrial Metaller: propriamente non una persona, ma un droide. Mangia tritolo, beve napalm, scorreggia Zyklon B, rutta Monossido di azoto. È ricoperta da uno spesso strato di tuta all'amianto ignifuga, anche quando va al mare. Al posto del gel per capelli, usa olio motore. Esempi di Industrial Metaller: Terminator, Robocop, Till Lindemann.
  • Doom Metaller: Persona non troppo appariscente apparte il fatto che è depresso dal giorno in cui è nato, MA NON COME GLI EMO (mi raccomando, ricordatevelo)! Cosa più importante, la musica che ascoltano dura 189766547 ore, secondo loro è triste ma stanno bene ad ascoltarla (!?).
da nonciclopedia (più varie modifiche del caso)

5 commenti:

Jack Slater ha detto...

Dopo la pubblicazione di questo post tu perderai un amico...

Maestro Pigi ha detto...

...è questo il problema con i metallari, è che se ne strafregano dei pareri altrui.
A parte gli scherzi, confido che carpisca l'ironia del suddetto post.

Maestro Pigi ha detto...

ehm...sto ancora aspettando il tuo post... e comunque i prossimi nel mirino saranno i fighetti (rigorosamente ferraresi).
E li giù a napalm!

Nex ha detto...

a qnd un post sui comacchiesi?

Anonimo ha detto...

a quando un post sugli abitanti di coccanile?